Risparmio di energia nella produzione elettrica

Impresa

Affascinante, vasto e profondo è il mondo dell’energia. Strati e strati di discipline si mescolano, sovrappongono ed evolvono per proteggere le nostre risorse, riparare gli errori passati e salvaguardare il nostro futuro. Così, noi, attraverso il risparmio energetico, tendiamo a ridurre consumi, evitare inutili sprechi e rendere più pulito il nostro pianeta.

Per qualsiasi mezzo che faccia uso di energia elettrica, (nel nostro caso approfondiremo alcune casistiche), si inizia sempre con un’analisi chiamata diagnosi energetica. Questa pratica evidenzia i consumi ed eventualmente, in caso di bisogno, si passa ad un intervento con il fine di migliorare l’efficienza energetica.

La luce in casa è uno dei principali metodi per ridurre i consumi. Le vecchie lampade ad incandescenza, ormai neanche più in commercio, lasciano spazio alle lampade alogene, a led e a risparmio energetico. Ma cosa differenzia l’una dall’altra?

La lampada alogena, strutturalmente parlando, è simile a quella ad incandescenza. In termini di prestazioni, ha una resa leggermente maggiore e permette di poter modificare la sua intensità luminosa. I costi diminuiscono considerevolmente.

Le lampade a led, presentano varie forme estetiche. Emettono il 100% di luminosità da subito, rimanendo fredde per molto tempo dopo l’accensione. Possono essere comandate da app, di cui è possibile variare intensità luminosa e colore. Hanno un costo superiore rispetto alle lampade a risparmio energetico.

Infine, le lampade a risparmio energetico. Generalmente hanno la forma di tubi o spirale. Spaziano da colori freddi a caldi, ma con basse temperature perdono luminosità, inoltre, sono molto fragili. Offrono consumi molto bassi.

Da ciò, si evince che a seconda del contesto, sarà differente la nostra scelta.

Un’altra applicazione semplice e pratica comune nell’ambiente domestico per risparmiare energia è quello di installare cronotermostati. Questo dispositivo, a seconda delle necessità, viene regolato una sola volta per poi agire in totale autonomia. L’utilità di questo strumento consiste nel regolare il riscaldamento in determinate ore e determinati giorni. È sorprendente come l’utilizzo di più cronotermostati permetta di scaldare solo alcune stanze, evitando così, notevoli sprechi. Il risparmio è significativo.

Parliamo di cogenerazione: un efficace processo di produzione contemporaneo di energia meccanica e calore, di cui non fa spreco di quest’ultimo, utilizzandolo come riscaldamento per strutture.

La peculiarità di questi impianti è la loro piccola dimensione, tant’è che si parla di impianti mini e micro. Fondamentale, sono composti da:

      • Motore primo;
      • Impianto motore;
      • Generatore elettrico;
      • Recuperatori di calore.

Il principio è quello di sfruttare, durante la trasformazione dell’energia meccanica in elettrica, quindi ad esempio un combustibile (energia primaria), in altre forme (energia secondaria), che sia lavoro o calore.

Esaminando l’argomento da una prospettiva più umana, non possiamo negare l’importanza che ha assunto in questi ultimi anni e di come sia diventato un dovere per ogni cittadino prendersi cura del mondo. Al giorno d’oggi ci sono molti articoli dove è possibile capire in modo dettagliato l’importanza e i metodi del risparmiare, noi, vi invitiamo a leggerne qualcuno!

Il comportamento di ognuno di noi e i cambi delle abitudini, posso essere determinanti nella “resa del conti” facendo qualcosa di utile per noi stessi e per gli altri, ne guadagneremo noi e l’ambiente. Facendo qualche esempio, potremmo coprirci un po’ di più in casa, piuttosto di ricorrere subito ai termosifoni, magari potremmo farci una doccia invece del bagno in vasca, quando possibile, evitare automobili, moto, o qualsiasi veicolo e passeggiare, è anche salutare per il nostro organismo! Nei periodi più freddi la necessità di utilizzare i riscaldamenti e la luce si fa più corposa, ma proprio in questi momenti, un utilizzo intelligente degli impianti domestici combinato con una buona manutenzione costante, è il modo migliore per raggiungere un buon compromesso tra spese e risparmi, anche perché, nessuno vuole pagare bollette o conti troppo alti.

Infine, prevenire è sempre meglio che curare, perciò, vi invitiamo ancora una volta a documentarvi per un profitto personale e ambientale e a passare sul nostro sito: http://www.nirainstruments.comper altre informazioni!